Le tue recensioni: Narciso e Boccadoro (di Herman Hesse)

Perché non “Boccadoro e Narciso”? Sicuramente non per ritmo sillabico migliore. A prima vista e dopo aver letto il libro, il titolo potrebbe sembrare sbagliato e cioè con i nomi dei protagonisti invertiti, perché il maggior protagonista di tutta la vicenda è Boccadoro ed essendo la narrazione imperniata su di lui, si vorrebbe vederlo messo Continua a leggere

Quanta stella c’è nel cielo

  “Quanta goccia c’è nell’oceano? Quanta stella c’è nel cielo? Qanto capello sulla testa di un uomo? E quanto male nel cuore?“     Questi splendidi versi del poeta ungherese Sàndor Petófi racchiudono, nella loro brevità, tutto il dramma di un popolo, quello Ebreo, che ha patito la peggiore delle sofferenze: la perdita della propria Continua a leggere

Bianca come il latte rossa come il sangue

“Leo è un sedicenne come tanti: ama le chiacchiere con gli amici, il calcetto, le scorribande in motorino e vive in perfetta simbiosi con il suo iPod. Le ore passate a scuola sono uno strazio, i professori “una specie protetta che speri si estingua definitivamente”. Così, quando arriva un nuovo supplente di storia e filosofia, Continua a leggere

Gerace: la Firenze del Sud

Una passeggiata tra i suggestivi vicoli di una delle cittadine più belle ed antiche della Calabria, la cui storia rivive oggi in ogni suo angolo a dispetto del tempo; religione, arte e tradizioni che si fondano, dando a questo piccolo gioiello un sapore a metà strada tra presente e passato. Guarda il fotoreportage

Il Grande Gatsby

Da qualche mese, più precisamente dal mese di maggio, il Grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald, è tornato alla ribalta. Non c’è stata una sola persona che non parlasse di questo libro ma il punto è: tutti all’improvviso ammiratori del grande Francis? La risposta è un secco “NO”, ahimè, perchè il merito è stato, chiaramente, Continua a leggere