Archivi mensili: giugno 2015

Come scrivere un libro autobiografico

Di Amalia Papasidero

Qualche interessante consiglio  per scrivere un libro autobiografico Scrivere un libro non è propriamente una passeggiata, richiede capacità non solo tecniche riguardanti la conoscenza della grammatica, della lingua italiana in generale, ma anche molta fantasia nel cercare di creare una trama, dei personaggi e degli intrecci che siano credibili, coinvolgenti e spingano il lettore a […]

Continua a leggere

Ora et labora (secondo capitolo)

Di Amalia Papasidero

CAPITOLO 2 Amore mio, pur essendo il mio cuore gonfio di tristezza, ti auguro buon viaggio; non so per quanto tempo riuscirò a resistere senza di te, senza vedere i tuoi occhi, senza sentire il profumo della tua pelle e senza le tue braccia che mi stringono forte. I giorni saranno così lenti, così uguali […]

Continua a leggere

Il vagone

Di Amalia Papasidero

La peggiore atrocità commessa dai nazisti sugli ebrei non sta nemmeno nei campi di sterminio e nei forni crematori. Sta nei “treni della morte”. Arnaud Rykner con il suo romanzo Il vagone (Mondadori, 2012), racconta uno degli orrori più grandi mai visti prima: il viaggio di tanti deportati verso i lager nazisti, dove ognuno, strappato […]

Continua a leggere

Ora et labora

Di Amalia Papasidero

Da oggi e per tre settimane, sarà pubblicato un capitolo di questo racconto; leggeteli tutti con attenzione perché ci sarà una sorpresa: sarete voi a dover scrivere gli altri e a sviluppare la storia. Gli scritti migliori saranno di volta in volta scelti e pubblicati. Cominciate dunque a seguirci. #loscrivoio CAPITOLO 1 Sono le cinque […]

Continua a leggere

Intervista a Katia Belloni: vivere di poesia

Di Amalia Papasidero

BIOGRAFIA Katia Belloni nasce a Rovigo il 12 agosto del 1971. La sua è un’infanzia molto felice, piena di calore e di amore. Gli eventi, con il passare del tempo, però prendono una piega inaspettata, generando in lei grandi dolori che si trasformeranno in altrettante grandi poesie. Si è diplomata come maestra d’asilo. Ha partecipato […]

Continua a leggere