In quarantena con Shakespeare

Apr 14, 2020
Blog Scritturaedintorni
2 0

Da circa un mese, ogni pomeriggio, a partire dalle 18.45, per mezz’ora, è possibile immergersi nella bellezza delle opere shakespeariane grazie a un’interessante e pregevole iniziativa realizzata dall’associazione culturale e di promozione sociale Lagrù, di Fermo, nelle Marche, in collaborazione con il filosofo e performer teatrale Cesare Catà, “Shekespeare in the house”.

Un ciclo di incontri, pensati per accompagnare tutti gli appassionati di teatro, di letteratura inglese e di Shakespeare, in questo periodo di quarantena, attraverso una diretta sulla pagina Facebook dell’associazione, che permettono davvero di avere un quadro completo della grandezza artistica del drammaturgo e poeta inglese, grazie all’analisi puntuale e piacevole delle opere circa la trama, i significati filosofici, storici e spesso psicanalitici, dei vari testi, accompagnati anche dalle intense letture che lo stesso Catà, supportato a volte da attrici e attori, esegue magistralmente.

Sono state già esaminate le diverse opere teatrali del “Bardo” – così spesso veniva denominato Shakespeare – (36 in tutto, oltre ai 154 sonetti), suddivise in drammi, commedie e tragedie, tra le quali ricordiamo Molto rumore per nulla, Romeo e Giulietta, Il mercante di Venezia, Re Lear, Amleto, Otello, solo per citarne alcune, tutte presentate in maniera appassionante da un Cesare Catà che riesce a disvelare molti aspetti ed elementi non sempre in grado di essere colti a una prima lettura o durante uno spettacolo teatrale, fornendo così molte chiavi di lettura. Elemento indubbiamente positivo è la possibilità di interagire in tempo reale, attraverso la diretta Facebook, con domande o semplici osservazioni che rendono questo bell’evento culturale davvero completo, nonostante la distanza fisica.

Gli incontri continueranno fino al 2 maggio, giorno in cui il lock down in Italia dovrebbe giungere a conclusione, con un ciclo di dirette, che dalle opere di Shakespeare, si sposteranno su aspetti maggiormente legati alla figura del drammaturgo e a come egli abbia influenzato la letteratura e la cultura degli anni a venire.

 

Foto tratta da:
Sololibri.net

 

http://www.scritturaedintorni.it

Amalia Papasidero, editor, correttore di bozze, consulente letterario e blogger. Ha conseguito il master in “Tradizione e innovazione nell’editoria. Dal libro all’e-book” presso l’Università della Calabria. Gestisce il sito web www.scritturaedintorni.it (che ha ottenuto l’accredito stampa presso il Festival della letteratura di Mantova nel 2016), che si occupa di ciò che ruota attorno al mondo della scrittura e offre numerose risorse e servizi per gli autori. Organizza eventi letterari e culturali (presentazioni librarie e musicali, campagne di sensibilizzazione su temi sociali). Ha da poco pubblicato una raccolta di poesie dal titolo “Riflessi”. Tiene corsi di scrittura e self-publishing, workshop sulle tematiche legate alla narrazione.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *