Perché dovresti iscriverti a un corso di scrittura

Di Amalia Papasidero

È davvero utile seguire un corso di scrittura? Può farmi diventare uno scrittore con la “s” maiuscola?

Iniziamo con il dire che per avere successo nel mondo dell’editoria servono tre cose:

  • il talento,
  • le opportunità e la capacità di saperle cogliere,
  • lo studio.

Detto ciò, è chiaro che il corso di scrittura da solo non ti farà sfondare nel mondo dei libri, come anche un talento mal gestito o delle occasioni non colte.

Io tengo corsi di scrittura, laboratori, seminari in cui parlo della narrazione, delle tecniche narrative, della lettura, ma evidenzio sempre che non può essere il corso da solo a trasformare un individuo in un autore di successo.

Il corso può sicuramente aiutare, dare degli spunti su come gestire al meglio un testo nella fase della sua realizzazione, può dare degli stimoli, poiché tanti appassionati si rendono conto, proprio durante il corso, di aver bisogno di qualcosa che stuzzichi la loro voglia di scrivere, anche in termini di organizzazione degli impegni e del tempo, poiché l’obbligo di fare degli esercizi per la volta successiva li costringono a “mettersi a lavoro seriamente su un testo”.

Ovviamente tutto questo deve essere accompagnato da:

  • una certa sensibilità,
  • dalla capacità di cogliere tutti i consigli, tutti gli elementi che possono aiutare a far sviluppare le proprie potenzialità,
  • dal metodo.

Io ho seguito diversi corsi di scrittura, letto tanti manuali, alcuni pratici altri un po’ meno, e sono convinta che avvicinarsi alla scrittura creativa in questo modo, sempre nell’ottica di acquisire consapevolezza, possa essere utile; non mi soffermo troppo sul dire che bisogna, senza alcun dubbio, prima di ogni cosa, leggere, leggere, leggere e poi leggere ancora.

Non iscriverti a un corso se:

  • Non hai davvero voglia di impegnarti, perché scrivere richiede metodo, impegno, riflessione, allenamento;
  • Se pensi di conoscere già tutto sulla scrittura (potrebbe anche essere che tu sappia già molto, ma si può sempre apprendere qualcosa di nuovo e il confronto è essenziale);
  • Se non ti interessa davvero e lo fai solo per riempire il tempo.

About the Author

Amalia Papasidero, editor, correttore di bozze, consulente letterario e blogger. Ha conseguito il master in “Tradizione e innovazione nell’editoria. Dal libro all’e-book” presso l’Università della Calabria. Gestisce il sito web www.scritturaedintorni.it (che ha ottenuto l’accredito stampa presso il Festival della letteratura di Mantova nel 2016), che si occupa di ciò che ruota attorno al mondo della scrittura e offre numerose risorse e servizi per gli autori. Organizza eventi letterari e culturali (presentazioni librarie e musicali, campagne di sensibilizzazione su temi sociali). Ha da poco pubblicato una raccolta di poesie dal titolo “Riflessi”. Tiene corsi di scrittura e self-publishing, workshop sulle tematiche legate alla narrazione.