Pubblicare un libro presso una casa editrice

Gen 25, 2011
Consigli per l'autore

La figura del consulente letterario ed editoriale ha, tra gli altri, anche l’obiettivo di affiancare (o rappresentare) lo scrittore e la sua opera presso le case editrici, proponendo il manoscritto inedito, già rivisto e corretto.
Affidare la propria opera ad un consulente significa avere una garanzia di correttezza linguistica e sintattica, nonché di scorrevolezza del testo. Non guasta poi il parere di un esperto e appassionato, che fornirà una scheda dettagliata dei punti forti e di quelli deboli della bozza.

Il percorso che seguirà il manoscritto inedito sarà monitorato dal consulente, che riceverà poi le offerte dalle case editrici, discutendole con l’autore. Ricordo che le opere devono essere registrate alla SIAE dal proprietario.
Il consulente potrà riservarsi, tuttavia, la libertà di rifiutare la proposta di un’opera perché, a suo avviso, non idonea alla pubblicazione.

Per avere informazioni in merito alla consulenza letteraria e alla proposta del manoscritto presso le case editrici, compila il seguente form:

http://www.scritturaedintorni.it

Amalia Papasidero, editor, correttore di bozze, consulente letterario e blogger. Ha conseguito il master in “Tradizione e innovazione nell’editoria. Dal libro all’e-book” presso l’Università della Calabria. Gestisce il sito web www.scritturaedintorni.it (che ha ottenuto l’accredito stampa presso il Festival della letteratura di Mantova nel 2016), che si occupa di ciò che ruota attorno al mondo della scrittura e offre numerose risorse e servizi per gli autori. Organizza eventi letterari e culturali (presentazioni librarie e musicali, campagne di sensibilizzazione su temi sociali). Ha da poco pubblicato una raccolta di poesie dal titolo “Riflessi”. Tiene corsi di scrittura e self-publishing, workshop sulle tematiche legate alla narrazione.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *