Tra libri e buon vino, nasce Prospero, la prima enoteca letteraria di Palermo

Di Amalia Papasidero

È stata inaugurata il 28 novembre, a Palermo (Via Marche n. 8) Prospero, la prima enoteca letteraria della cittadina siciliana, un luogo in cui poter gustare un buon calice di vino o una birra artigianale immersi tra i libri di case editrici indipendenti (ecco alcuni nomi come Gorilla Sapiens, Racconti Edizioni, Black Coffee, Arkadia, ecc.).

La proprietaria, Cinzia Orabona, ha evidenziato che lo scopo principale di questa iniziativa è quella di unire due mondi apparentemente diversi, appunto il vino e la lettura, per creare un ambiente in cui si sviluppi socialità, inclusione e aggregazione.

Un open space accogliente, in cui, sulle varie poltrone disseminate per il locale, è possibile leggere un buon libro oppure ascoltare musica da vinili; c’è anche un pianoforte che può essere suonato da chiunque abbia piacere a farlo.

Oltre alla possibilità di acquistare libri – ci sono tante scaffalature ricche di titoli interessanti (soprattutto romanzi e saggi) – moltissime sono le iniziative che l’enoteca propone: presentazioni librarie, laboratori per bambini, eventi musicali, gruppi di lettura, performance teatrali, reading.

La cosa interessante è la possibilità di concentrare nello stesso luogo vari interessi, riunendo avventori di tutte le età che hanno voglia di ritrovarsi e di condividere momenti di relax immersi nella cultura.

About the Author

Amalia Papasidero, editor, correttore di bozze, consulente letterario e blogger. Ha conseguito il master in “Tradizione e innovazione nell’editoria. Dal libro all’e-book” presso l’Università della Calabria. Gestisce il sito web www.scritturaedintorni.it (che ha ottenuto l’accredito stampa presso il Festival della letteratura di Mantova nel 2016), che si occupa di ciò che ruota attorno al mondo della scrittura e offre numerose risorse e servizi per gli autori. Organizza eventi letterari e culturali (presentazioni librarie e musicali, campagne di sensibilizzazione su temi sociali). Ha da poco pubblicato una raccolta di poesie dal titolo “Riflessi”. Tiene corsi di scrittura e self-publishing, workshop sulle tematiche legate alla narrazione.